L’ABBIGLIAMENTO ADATTO PER IL TUO FISICO

Partiamo dal “banale” presupposto che ogni persona veste come meglio crede purchè si senta bene ma…c’è un MA! Non tutto ciò che il mondo della moda propone si adatta al nostro fisico, anzi! Esiste un abbigliamento giusto per ogni forma del corpo in grado di esaltarne i pregi e minimizzarne i difetti.

Vediamo insieme quali sono i capi di abbigliamento più adatti al tuo fisico!


Abbigliamento


Il giusto abbigliamento: “donna a rettangolo”

La “donna a rettangolo o grissino” ha un fisico molto magro non curvilineo con nessuna particolare sproporzione tra le varie parti del corpo. Il punto vita è poco evidente, spalle e fianchi della stessa larghezza. Hai presente le modelle? Quelle! Per ulteriori dettagli puoi sbirciare il post specifico sulle Forme del Corpo.

Come vestire

  • Maglie: morbide (es. bluse) in tessuto chiffon e con volant, ruches, decorazioni o ricami applicati sullo scollo e spalle per volumizzare la parte superiore. Osa con le scollature, non c’è pericolo di risultare volgare per via del seno piccolo.
  • Giacche: sagomate per creare il punto vita (meglio se a fantasia o con colori accesi).
  • Gonne: corte così da mettere in evidenza le gambe (punto di forza).
  • Abiti: se il punto vita è proprio inesistente evita i vestiti fascianti. Scegli invece quelli morbidi medio-corti e/o asimmetrici.
  • Pantaloni: evita quelli a vita alta e i pantapalazzo. Opta invece per gli skinny, boyfriend, regular (con la piega sul davanti sono il Top!) e leggins.
  • Cinture: vanno benissimo quelle indossate in modo classico.
  • Scarpe: grazie al tuo fisico longilineo puoi permetterti anche scarpe basse come ballerine, mocassini, infradito e sandali alla schiava. Ovviamente via libera alle scarpe con il tacco fino ma evita i tacchi robusti e zeppe “importanti” se hai un corpo minuto (troppa sproporzione).

Il giusto abbigliamento: “donna a triangolo”

La “donna a triangolo o pera” presenta una sproporzione evidente tra le spalle/torace (stretti) ed i fianchi/cosce (larghi). Il punto vita è invece ben delineato ed il seno può essere di grandezze diverse. Per ulteriori dettagli leggi il post Forme del Corpo.

Come vestire

  • Maglie: aderenti e colorate per mettere in evidenza il punto vita ben marcato. Se hai poco seno, scegli quelle con gli accessori incorporati, decorazioni, volant e ruches. Per evitare di somigliare ad un sacco di patate evita le maglie oversize. Puoi portare le magliette dentro i pantaloni o gonne oppure lasciarle fuori, l’importante è che arrivino fino a metà fondoschiena. Chi ha un lato B importante tende a coprirlo del tutto…mai errore fu più grande! Coprendolo completamente aggiungerai ancora più volume facendolo risaltare di più.
  • Giacche: sagomate e fino a metà fondoschiena.
  • Gonne: a vita alta e svasate per nascondere il punto debole (fianchi e cosce). Vanno bene anche se sono colorate.
  • Abiti: perfetti quelli a ruota anni ’50 risaltano il punto vita e nascondono la parte inferiore.
  • Pantaloni: a vita alta, scampanati e scuri. Promossi anche i pantapalazzo. Evita come la peste i boyfriend jeans (cosce e lato B sembreranno ancora più grandi), cavalli bassi e pantaloni aderenti. Evita anche quelli con le tasche laterali o cucite sul lato B dato che non necessita assolutamente di essere volumizzato.
  • Cinture: sottili da portare in vita e mai sui fianchi.
  • Scarpe: alte e con la punta perchè sfinano le gambe. Se hai dei polpacci importanti, NO ai tronchetti con le gonne…te prego!!!

Il giusto abbigliamento: “donna a clessidra”

La “donna a clessidra o ad otto” è la donna formosa per eccellenza con vita sottile, fianchi e seno generosi. Nessuna sproporzione evidente tra spalle e fianchi. Per conoscere ulteriori dettagli sul fisico a clessidra leggi anche il post Forme del Corpo.

Come vestire

  • Maglie: avvitate, scure e prive di applicazioni/decorazioni per non appesantire un seno già importante. No ai dolcevita perchè coprire troppo il seno vuol dire paradossalmente metterlo in risalto (stesso discorso vale per il lato B). La lunghezza è perfetta fino a metà fondoschiena.
  • Giacche: strette in vita e sempre fino a metà sedere. Evita i ricami eccessivi sul petto e opta per fantasie verticali o tinte unite scure.
  • Gonne: a vita alta e scampanate in caso di fianchi e cosce troppo generosi
  • Abiti: avvitati e a ruota. Anche quelli stile impero vanno bene purchè non facciano difetto sui fianchi. Se sei una clessidra magra il Top della femminilità sarà un bel tubino nero!
  • Pantaloni: se hai delle cosce importanti scegli quelli scampanati e scuri altrimenti vanno bene anche i pantaloni a sigaretta. Evita invece i jeans larghi e pantaloni con le tasche laterali o cucite sul lato B.
  • Cinture: sottili per evidenziare ancora di più il punto vita. Non portarle sui fianchi!
  • Scarpe: opta per scarpe alte anche con un tacco robusto. Se hai dei polpacci importanti ma ami indossare le gonne evita come la peste gli stivaletti a metà polpaccio.

Il giusto abbigliamento: “donna a triangolo invertito”

La “donna a triangolo invertito o fragola” ricorda molto la figura maschile per via delle proporzioni. Generalmente è il fisico delle nuotatrici o palestrate, le spalle sono infatti più larghe dei fianchi. Seno di grandezza giusta (salvo miracoli chirurgici) e gambe sottili. Dai una sbirciata al post Forme del Corpo per saperne di più.

Come vestire

  • Maglie: perfette quelle elasticizzate con scolli a V o morbidi e con le maniche a pipistrello per minimizzare il volume delle spalle. No alle maglie oversize per non far sembrare la parte superiore ancora più grande. Evita le fantasie e colori troppo accesi.
  • Giacche: opta per quelle senza spalle imbottite, strette in vita e corte per mostrare il punto forte (le gambe sottili).
  • Gonne: non ci sono restrizioni particolari, più corte sono e meglio è! Puoi indossare la gonna a ruota solo se corta. Se sei alta è perfetta una longuette aderente (molto femminile).
  • Abiti: corti e con un punto vita alto. Mai quelli senza maniche o con spalline finissime.
  • Pantaloni: come per le gonne, anche con i pantaloni puoi sbizzarrirti. Meglio se a fantasia e non troppo scuri perchè rischieresti di accentuare la sproporzione tra gambe e spalle.
  • Cinture: meglio se portate sui fianchi per dare volume e ri-equilibrare quindi la sproporzione tra spalle-grandi e fianchi-stretti.
  • Scarpe: basse, alte, tronchetti, biker boots, cuissardes, etc. (insomma fai come te pare!)

Il giusto abbigliamento: “donna a cerchio”

La “donna a cerchio o mela” tende ad ingrassare nella zona della vita. Il punto vita è praticamente inesistente, fianchi e lato B sono poco pronunciati. Il seno può essere anche molto prosperoso. Il punto di forza sono le gambe, magre e slanciate rispetto alla parte superiore. Per saperne di più dai un’occhiata anche al post Forme del Corpo.

Come vestire

  • Maglie: se hai tanto seno lo stile impero è perfetto. Sì ai modelli ad A (svasati) senza elastico sul fondo e con lo scollo a V. Evita le maglie oversize così come quelle fascianti. La lunghezza ideale è appena sotto il sedere. Colore scuro o neutro (per le più magre).
  • Giacche: opta per i modelli con le cuciture verticali e dai colori scuri. I vostri migliori amici saranno i cardigan che se ripresi subito sotto il seno con una cintura o bottone ti aiuteranno a nascondere la parte superiore (punto debole) e ad enfatizzare le gambe (punto di forza).
  • Gonne: vanno bene i modelli dritti o leggermente svasati. Le gonne a palloncino, se corte e non troppo accentuate, ti doneranno. No alle gonne a ruota. Anche la gonna tubino è perfetta se abbinata con una maglia morbida da portare fuori.
  • Abiti: lo stile impero è il tuo! Se hai un seno normale va bene anche un abito morbido che cade dritto. Sempre promossi gli abiti geometrici bicolore con la parte scura laterale (lungo i fianchi) oppure gli abiti a trapezio. Bocciati i vestiti fascianti e anni ‘5o.
  • Pantaloniaderenti (skinny o a sigaretta) ed elasticizzati. Perfetti se portati con una maglia che cade morbida fino ai fianchi. Se hai le maniglie dell’amore particolarmente evidenti evita evita e ri-evita i pantaloni a vita bassa! Ok alle nuance chiare e dinamiche.
  • Cinture: da portare sotto il seno.
  • Scarpe: avendo delle belle gambe tutto è concesso fatta eccezione per gli Ugg perchè farebbero sembrare i tuoi piedi enormi e le tue gambe ancora più sottili (troppa sproporzione).

 Potrebbero interessarti anche:

 

Hai domande su questo articolo? Lascia pure un commento qui sotto. Per domande generali su Salute, Bellezza e Moda puoi contattarmi direttamente nella sezione ASK ME.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *