DOLORE CERVICALE: SINTOMI, CAUSE E RIMEDI

Il dolore cervicale o cervicalgia è un disturbo molto comune del tratto cervicale. Quest’ultimo si compone di 7 vertebre che conferiscono sostegno alla testa e le permettono di compiere movimenti rotatori, flessori ed estensori.

La cervicalgia può manifestarsi in tutte le fasce d’età colpendo principalmente dopo i 45 anni. Il dolore è generalmente localizzato in corrispondenza del collo. Tuttavia, a seconda dei casi, potrebbe irradiarsi anche alla testa, spalle, schiena, braccia e mani. Per alcune persone il dolore cervicale rappresenta purtroppo un problema ricorrente e debilitante.

Continua a leggere per scoprire quali sono i sintomi e le cause più comuni del dolore cervicale, i relativi rimedi e gli esercizi da eseguire per ottenere sollievo e per la prevenzione.


Cervicale


I sintomi del dolore cervicale

Tra i sintomi più comuni troviamo:

  • dolore alle vertebre cervicali
  • rigidità del collo
  • contratture muscolari in corrispondenza del tratto cervicale e spalle
  • vertigini
  • cefalea
  • intorpidimento, formicolii e/o debolezza degli arti superiori
  • nausea
  • vomito
  • problemi alla vista e udito

Generalmente questi sintomi sono più intensi al risveglio dopo diverse ore di immobilità. Inoltre, possono manifestarsi in modo discontinuo (solo quando assumiamo certe posizioni) oppure ci possono accompagnare anche tutto il giorno.

Le cause del dolore cervicale

Le cause della cervicalgia sono molteplici, tra le principali:

  • postura scorretta durante il sonno o quando siamo seduti
  • trauma (es. colpo di frusta)
  • rigidità del collo e della parte superiore della schiena
  • muscoli del collo tesi e contratti
  • vita sedentaria
  • stress e tensioni emotive
  • colpi di freddo
  • sport o attività che richiedono sforzi e traumi eccessivi (es. sollevamento pesi, boxe, carico e scarico di merci pesanti)
  • attività che comportano spesso l’inclinazione del capo verso il basso (es. giocare con lo smartphone)
  • difetti occlusali delle arcate dentali
  • artrosi cervicale (patologia degenerativa delle vertebre cervicali)
  • ernia cervicale (schiacciamento dei dischi vertebrali situati nella zona del collo)

Rimedi naturali al dolore cervicale

Il rimedio principale, anche se non immediato, è quello di cambiare le cattive abitudini. E’ importante mantenere una posizione corretta sia da seduti sia da sdraiati (mai in posizione prona) cercando di non assumere posizioni “storte” per la nostra colonna vertebrale. Quando ti siedi tieni il collo eretto, schiena dritta appoggiata completamente allo schienale della sedia e gambe piegate a 90° poggiando la pianta dei piedi sul pavimento. Inoltre, cerca di cambiare la posizione almeno ogni 2 ore circa.

Anche i massaggi periodici sono un valido aiuto per sciogliere eventuali contratture e sono ottimi contro lo stress, che è una delle cause principali del dolore cervicale.

Fangoterapia all’argilla verde, fitoterapia con arnica e artiglio del diavolo (gel o pomata) e floriterapia con i fiori di Bach (per via orale o locale) possono essere una soluzione del tutto naturale al problema.

Nei casi più dolorosi è bene ricorrere a cure farmacologiche e/o fisioterapiche sotto diretto controllo medico.

Esercizi per la cervicale

Gli esercizi di stretching sono ottimi per ottenere sollievo in presenza di cervicalgia, prevenire il dolore cervicale ed evitare l’insorgenza di eventuali recidive. Questi esercizi ti aiuteranno a mobilizzare le vertebre cervicali, rafforzare i muscoli del collo e sciogliere le tensioni accumulatesi lungo il tratto cervicale. Pratica questi esercizi tutti i giorni per almeno 1 settimana e noterai subito dei risultati!

NB: I movimenti devono esseri lenti e controllati altrimenti potrebbero risultare dannosi per la tua cervicale. Puoi praticarli in posizione eretta o seduta.

1. Inclina lateralmente il collo

Fletti lateralmente il collo da una parte come se volessi toccare la spalla con l’orecchio e rimani in posizione per circa 10 secondi. La schiena deve restare dritta e le spalle basse e rilassate. Torna poi nella posizione di partenza e fermati per 5 secondi. Inclina successivamente il collo dall’altra parte sempre molto gradualmente. Per flettere maggiormente i muscoli del collo, aiutati con la mano del lato verso il quale è piegato il capo spingendo delicatamente la testa verso il basso in modo da praticare una leggera tensione (stretching).

Ripeti la flessione 10 volte per lato.

2. Ruota la testa lateralmente

Ruota la testa, tenendola dritta, come se volessi guardare al tuo fianco. Non abbassare il mento mantienilo parallelo alla spalla, schiena dritta e spalle rilassate. Resta in posizione per circa 10 secondi, ruota poi la testa dall’altro lato.

Esegui questo esercizio 10 volte per lato.

3. Piega in avanti la testa

Piega in avanti la testa cercando di toccare con il mento lo sterno. Fai attenzione a curvare solo il collo avendo la schiena dritta e spalle basse. Tieni la posizione per circa 10 secondi. Alcuni consigliano di flettere il capo anche all’indietro, ma non è raccomandato per chi soffre di vertigini da cervicale.

Ripeti la flessione per 3 volte.

4. Ruota la testa circolarmente

Esegui una circonduzione completa tenendo il capo abbassato, schiena eretta e spalle rilassate. Terminato il giro completo, ruota la testa verso il lato inverso. Procedi molto molto lentamente. Se non riesci ad eseguire un percorso circolare completo, puoi muovere la testa semicircolarmente tenendo sempre il capo abbassato e partendo dalla spalla destra o sinistra arrivando all’altra.

Ripeti la circonduzione 3 volte per ogni verso (3 volte ruoti in senso orario e altre 3 in senso anti-orario).

5. Ruota le spalle

Ruota in avanti entrambe le spalle per 10 volte. Successivamente, ruotale 10 volte indietro.


PRODOTTI CONSIGLIATI:

Un prezioso rimedio per le persone che soffrono di cervicalgia è scegliere il cuscino giusto, te lo dico per esperienza diretta! In realtà, consiglio fortemente l’utilizzo di cuscini specifici per la cervicale anche a coloro che non ne soffrono. Come si dice? Prevenire è meglio che curare!

Troverai di seguito degli ottimi cuscini in Memory Foam che ti aiuteranno a rilassare le vertebre cervicali mantenendo una postura corretta durante il sonno. Leggi te stessa/o le ottime recensioni di persone che li hanno acquistati.

Per acquistarli anche tu, clicca sull’immagine del prodotto sottostante!

                                                            Cervicale               Cervicale

Come avrai letto nel mio articolo, anche i massaggi rappresentano un valido aiuto per sciogliere le contratture e sono anche ottimi contro lo stress, una delle cause principali del dolore cervicale.

Purtroppo non sempre abbiamo tempo e soldi a disposizione per prenotare uno o più cicli di massaggi.

Soluzione? Perchè non optare per un massaggiatore da portare sempre con noi e poter utilizzare quando siamo in casa, in ufficio o in auto? Trarresti tutto il beneficio di un bel massaggio risparmiando tempo e denaro.

Provalo anche tu cliccando sull’immagine del prodotto sottostante!

                                                            Cervicale                Cervicale              


Potrebbero interessarti anche:

 

Hai domande su questo articolo? Lascia pure un commento qui sotto. Per domande generali su Salute, Bellezza e Moda puoi contattarmi direttamente nella sezione ASK ME.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *