CREA IL TUO STRUCCANTE BIFASICO ECOBIO!

Perchè continuare a spendere soldi per comprare uno struccante bifasico quando è possibile prepararlo in casa con pochissimi ingredienti facilmente reperibili nelle nostre case?

Vuoi conoscere una ricetta semplice, veloce, economica e molto efficace per creare il tuo personale struccante bifasico? Questo articolo fa proprio al caso tuo!


Struccante bifasico


Cos’è lo struccante bifasico?

E’ un prodotto molto delicato, ma allo stesso tempo molto efficace, in grado di eliminare ogni traccia di trucco (anche quello waterproof) sul viso e occhi.

Lo struccante bifasico è composto da una fase (o soluzione) acquosa e una oleosa. La soluzione acquosa rinfresca e lenisce la pelle mentre la parte oleosa “scioglie” il make-up consentendo una sua facile rimozione senza sottoporre la pelle ad eccessivi sfregamenti.

Ricetta facile e veloce: struccante bifasico ecobio

Ingredienti – fase oleosa

La fase oleosa del tuo struccante bifasico, la puoi creare aggiungendo 2 cucchiai (40 gr) di uno dei seguenti oli:

  • Olio di mandorle dolci
  • Olio di ricino
  • Olio di riso
  • Olio di jojoba
  • Olio di girasole
  • Olio d’oliva

Se hai una pelle particolarmente secca e desideri utilizzare più oli contemporaneamente regolati con le dosi al fine di utilizzare sempre 40 gr circa (1 cucchiaino = 7 gr).
Per pelli grasse ed impure, è sufficiente utilizzare un solo tipo di olio e preferibilmente uno leggero come quello di riso, jojoba o di girasole.

Ingredienti – fase acquosa

La fase acquosa la puoi invece creare aggiungendo alla soluzione oleosa, precedentemente creata, entrambi gli ingredienti sotto elencati:

  • Bustina di camomilla
  • 80 gr di acqua distillata (in alternativa, va bene anche l’acqua di rubinetto)

Generalmente si utilizzano 65-70 gr di acqua distillata ma poichè questa andrà bollita e poi raffreddata qualche gr andrà sicuramente perso a causa dell’evaporazione. Se preferisci, puoi anche aggiungere 1 cucchiaio scarso di acqua di rose (vanno bene anche altri idrolati naturali come fiordaliso, fiori di arancio o hamamelis).

Preparazione

  1. Versa l’acqua distillata in un pentolino e portala ad ebollizione. Immergi poi la bustina di camomilla e lasciala in infusione per circa 20 minuti.
  2. Nel frattempo, aggiungi in una ciotola l’olio da te scelto. Se utilizzi più oli, mescolali bene tra di loro e lascia riposare il tutto in attesa che la soluzione acquosa si raffreddi.
  3. Quando la soluzione acquosa avrà raggiunto la temperatura ambiente, uniscila alla soluzione oleosa mescolando per bene fino a quando il composto non si sarà amalgamato.
  4. Se hai deciso di utilizzare anche l’acqua di rose o un altro idrolato naturale aggiungilo ora.
  5. Versa lo struccante bifasico così ottenuto in un apposito flacone (se reciclato, puliscilo accuratamente).
  6. Agita sempre prima dell’uso per permettere alla soluzione acquosa e a quella oleosa di mescolarsi tra di loro. Infatti quando non usi lo struccante vedrai che queste due soluzioni saranno completamente separate tra di loro.

CONSIGLI:
  1. Le dosi per preparare lo struccante devono essere proporzionali e dipendono strettamente dall’uso che ne farai. Ricordati che essendo l’INCI del tutto naturale, lo struccante bifasico preparato in casa lo puoi conservare per circa una settimana. In caso avessi bisogno di quantitativi minori o maggiori, puoi sempre dimezzare o raddoppiare le dosi proporzionalmente.
  2. Dopo aver eliminato completamente il trucco con lo struccante bifasico, applica il tuo solito detergente viso e poi risciacqua con acqua per non favorire l’insorgenza di impurità (punti neri).
  3. In caso tu non riesca a trovare neanche 5 minuti per preparare il tuo struccante bifasico ma non vuoi rinunciare ad un buon prodotto ecobio ti consiglio questi due prodotti (cliccaci sopra): BIOEARTH e puroBIO.

Potrebbero interessarti anche:

 

Hai domande su questo articolo? Lascia pure un commento qui sotto. Per domande generali su Salute, Bellezza e Moda puoi contattarmi direttamente nella sezione ASK ME.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *