MASSAGGIO ORIENTALE: SALUTE PSICOFISICA

Il massaggio orientale rientra nella categoria delle discipline olistiche. L’olismo (dal greco ὅλος = tutto, intero, totale) è un principio filosofico-metodologico secondo il quale le manifestazioni vitali degli esseri viventi devono essere interpretate considerando l’organismo nella sua interezza e non come una semplice somma delle singole parti.

In altre parole, i massaggi orientali mirano al raggiungimento del benessere psicofisico dell’essere umano considerandolo come un’unità indissolubile di corpo-mente-spirito.

Scopriamo insieme le differenti tipologie di massaggio orientale, tecniche di esecuzione, benefici e controindicazioni.


Le tecniche orientali fondono tradizione, filosofia, cultura e religione.

Massaggio orientale

Impariamo a rispettare il nostro tempo. Abbandoniamoci al piacere del silenzio sentendoci liberi di rinascere. Ritroviamo nel relax più assoluto il nostro equilibrio interiore ripristinando una sana armonia tra mente, corpo e spirito.


Massaggio orientale: Shiatsu

Di origine giapponese, lo Shiatsu è un trattamento orientale molto conosciuto ed apprezzato. Agisce sui punti vitali andando a: stimolare la circolazione del flusso energetico, rilassare il sistema nervoso, infondere un equilibrio degli organi interni e allontanare lo stress, l’ansia e la depressione.

Come si svolge

Lo Shiatsu si basa sulla digitopressione esercitata con le dita, mani, gomiti e, in alcuni casi, con le ginocchia. Quando praticata sui punti o centri vitali si parla di Shiatsu Namikoshi, se vengono stimolati i meridiani (canali energetici) lo stile viene detto Masunaga mentre il Meiso Shiatsu agisce sui punti vitali, punti di armonia, meridiani energetici e sulle fasce comunicanti.

Lo Shiatsu viene eseguito con movimenti lenti, dolci, calmi e graduali. Sono previsti anche degli stiramenti e leggere percussioni (piccoli colpetti) effettuate con un ritmo più sostenuto con lo scopo di stimolare l’energia vitale e favorire la circolazione.

La seduta di Shiatsu avviene in un ambiente calmo e confortevole. Generalmente il paziente si distende a terra su un tappeto imbottito (Tatami). Non viene utilizzato nessun tipo di olio, quindi si può rimanere vestiti. Ti consiglio dunque abiti comodi e leggeri.

Le manipolazioni sono diverse da seduta a seduta, non c’è uno schema preciso. Di volta in volta, l’operatore “ascolta” i segnali che il corpo del ricevente trasmette e calibra i suoi movimenti.

Quando lo Shiatsu viene praticato in acqua calda (35 °C) prende il nome di Watsu.

Durata della seduta: circa 45 minuti.

Benefici e controindicazioni

I benefici che derivano da questo trattamento sono molteplici. E’ principalmente indicato per:

  • dolori muscolari e articolari
  • dolori cervicali
  • lombalgie
  • problemi digestivi
  • mal di testa
  • stress, ansia, depressione e insonnia
  • problemi circolatori
  • problemi respiratori

Lo Shiatsu è indicato per tutte le età e non presenta particolari controindicazioni. Evita il massaggio su zone che presentano fratture, lussazioni, lesioni, infiammazioni o dolori in fase acuta e flebiti. Ricorda sempre questa regola fondamentale: “se soffri di gravi patologie (es. tumori, cardiopatie, perforazioni gastrointestinali, problemi al fegato, reni, etc.), sei in gravidanza o non sei sicura/o del beneficio del massaggio, chiedi sempre consiglio al tuo medico o ad un massaggiatore professionista prima di sottoporti ad una seduta“.

Massaggio orientale: Ayurvedico

Il massaggio orientale Ayurvedico ha origini indiane molto antiche. E’ un trattamento dolce e rilassante, molto efficace per la cura del corpo (es. stimola le funzioni degli organi interni), per la bellezza fisica e l’armonia spirituale.

Come si svolge

Viene praticato con l’ausilio di oli vegetali (olio di sesamo, mandorle, d’oliva, etc.) che rappresentano l’elemento chiave del massaggio Ayurvedico. Gli oli vengono scelti in base alle caratteristiche psicofisiche del ricevente e aiutano a stimolare le funzioni interne dell’organismo, disintossicare, rilassare la mente, nutrire i vari tessuti, idratare e rassodare la pelle.

La tecnica prevede sfioramenti (per trattare il sistema linfatico e sanguigno), leggere percussioni (per stimolare il sistema nervoso) ed impasti (per favorire l’elasticità muscolare-articolare e sciogliere il grasso in eccesso). L’operatore può utilizzare le dita, mani, piedi, gomiti e ginocchia. Lo stile e l’intensità del massaggio dipendono dalle condizioni psicofisiche del ricevente.

Esistono diverse tipologie di massaggio Ayurvedico, tra le più comuni troviamo:

  • Abhyanga: massaggio totale con oli caldi alle erbe per un benessere globale.
  • Pindasweda: dopo il massaggio totale mediante oli vegetali caldi, si procede con l’utilizzo di sacchettini caldi contenenti riso cotto in un decotto di erbe che vengono posizionati sulle zone sofferenti e poi sui principali chakra (centri energetici).
  • Pizhichil: trattamento praticato a quattro mani. L’olio caldo viene versato continuamente su tutto il corpo mentre si esegue il massaggio. Altamente rigenerante e riequilibrante. Indicato soprattutto per persone affette da artrosi e da dolori articolari.
  • Udvertana: massaggio energico praticato con polveri vegetali riscaldate come radici, foglie, semi, fiori e gambi che aiutano ad eliminare le tossine ed i liquidi in eccesso.
  • Vishesh: massaggio profondo eseguito con oli caldi per sciogliere le contratture e migliorare la circolazione.
  • Shirodara: viene eseguito prima un massaggio alla testa e successivamente viene fatto colare un olio su fronte e capo. Provoca un rilassamento profondo, calma la mente e tutti i disturbi legati alla testa, occhi, collo e al sistema nervoso.
  • Abhyanga-Garshana: massaggio eseguito a secco con guanti di seta. Ottimo per riattivare la circolazione sanguigna, migliorare il drenaggio dei liquidi, favorire l’esfoliazione cutanea e la sudorazione corporea (depurazione).

Prima di procedere con un tipo di massaggio specifico, l’operatore ti parlerà cercando di capire il miglior trattamento per le tue condizioni psicofisiche.

Durata della seduta: circa 50 minuti.

Benefici e controindicazioni

Tra i molteplici benefici del massaggio orientale Ayurvedico, ricordiamo:

  • rilassamento del sistema nervoso (contro ansia, stress, depressione e insonnia)
  • efficace contro artrite e dolori articolari
  • migliora la circolazione
  • scioglie le contratture
  • elimina i gonfiori, le tossine e liquidi in eccesso (depurazione)
  • idrata e nutre la pelle
  • favorisce la digestione
  • accelera il processo di guarigione delle ferite

Meglio evitare il massaggio Ayurvedico su zone che presentano fratture, lussazioni, lesioni, infiammazioni o dolori in fase acuta e flebiti. Anche in questo caso ricorda: “se soffri di gravi patologie (es. tumori, cardiopatie, perforazioni gastrointestinali, problemi al fegato, reni, etc.), sei in gravidanza o non sei sicura/o del beneficio del massaggio, chiedi sempre consiglio al tuo medico o ad un massaggiatore professionista prima di sottoporti ad una seduta“.

Massaggio orientale: Thai

Di origine tailandese, il massaggio orientale Thai sembra derivi da una combinazione di medicina Ayurvedica, Yoga e Medicina Tradizionale Cinese. E’ un trattamento molto ricercato per la straordinaria capacità di donare flessibilità, vigore e nuova linfa vitale.

Come si svolge

E’ un massaggio molto energico, vengono impiegate infatti tecniche di compressione e stiramento muscolare, mobilizzazione articolare e digitopressione.

La seduta inizia con delle manovre lievi che aumentano gradualmente di intensità, senza però arrivare a generare dolore per il ricevente.

Il ricevente viene fatto sdraiare a terra su di un morbido materassino. L’operatore comincia a muoversi sinuosamente utilizzando le dita, mani, gomiti, piedi e ginocchia.

Non vengono applicati oli, quindi si rimane vestiti. Ti consiglio, come per lo Shiatsu, abiti leggeri e comodi.

Durata della seduta: circa 40 minuti.

Benefici e controindicazioni

L’obiettivo principale del massaggio tailandese è quello di sciogliere e rafforzare il corpo, mantenendolo efficiente sia nelle sue funzioni vitali interne sia nella capacità motoria. Ideale come trattamento antistress. Tra i principali benefici, ricordiamo:

  • scioglimento dei muscoli
  • miglioramento della postura
  • ottimizzazione dei movimenti articolari
  • aumento dell’attività vascolare
  • efficacia contro i dolori cervicali
  • riequilibrio del sistema nervoso

Controindicato in caso di gravidanza, ernie, fratture e/o lussazioni, gravi infiammazioni o ferite, interventi chirurgici recenti, osteoporosi, flebiti, in soggetti anziani e/o debilitati. Vale sempre la regola fondamentale: “se soffri di gravi patologie (es. tumori, cardiopatie, perforazioni gastrointestinali, problemi al fegato, reni, etc.) o non sei sicura/o del beneficio del massaggio, chiedi sempre consiglio al tuo medico o ad un massaggiatore professionista prima di sottoporti ad una seduta“.

Massaggio orientale: Tradizionale Cinese

Il massaggio cinese ha origine antichissime. Da questo prendono spunto diverse scuole come quella Shiatsu, Thailandese e Do-In (auto-digitopressione). Dolce, energico, continuo e profondo sono i quattro aggettivi che caratterizzano questo massaggio. Il massaggio cinese è strettamente correlato all’agopuntura, stimola infatti gli stessi punti/linee/zone per favorire il trasporto del sangue ed energia in tutto il corpo.

Come si svolge

Esistono due tipi di massaggio tradizionale cinese: Tui Na (il più comune) e lo Zhi Ya. Il Tui Na include diverse manovre come la digitopressione, impastamento, mobilizzazione articolare, picchiettamenti e strofinamenti su tutto il corpo mentre lo Zhi Ya viene praticato mediante la digitopressione lungo i punti dell’agopuntura per alleviare dolore e stress.

L’operatore muove lentamente le sue dita, mani e gomiti svolgendo una serie di manovre per riequilibrare il “Qi (energia vitale interna) del ricevente. Essendo una forma di massaggio che mira al riequilibrio energetico dell’individuo, la pratica eseguita in quel momento dipende sempre dalla situazione psicofisica del ricevente.

Generalmente non viene richiesto di togliersi gli indumenti poichè non si utilizzano oli. Quindi vale sempre la stessa regola: vestiti comodi e leggeri.

Durata della seduta: circa 45 minuti.

Benefici e controindicazioni

Il massaggio tradizionale cinese stimola il corpo a rilasciare più ormoni, regola la circolazione sanguigna e linfatica, aumenta l’energia e la capacità di recupero del nostro organismo. Quindi:

  • migliora le prestazioni del sistema osseo e delle giunture
  • stimola il sistema circolatorio e linfatico
  • tonifica la pelle
  • elimina lo stress
  • agisce positivamente sul sistema nervoso
  • migliora gli stati d’ansia

Meglio evitare il massaggio tradizionale cinese su zone che presentano: fratture, lussazioni, lesioni, infiammazioni o dolori in fase acuta e flebiti. Anche in questo caso ricorda: “se soffri di gravi patologie (es. tumori, cardiopatie, perforazioni gastrointestinali, problemi al fegato, reni, etc.), sei in gravidanza o non sei sicura/o del beneficio del massaggio, chiedi sempre consiglio al tuo medico o ad un massaggiatore professionista prima di sottoporti ad una seduta“.


PRODOTTI CONSIGLIATI:

Sicuramente saprai che si può beneficiare dell’effetto rilassante di un massaggio anche dopo una singola seduta ma gli effetti terapeutici si riscontrano generalmente dopo almeno 5 sedute. Il “problemino” è che non abbiamo sempre tempo e denaro a nostra disposizione per permetterci più di una seduta a settimana o al mese. Dunque un’ottima soluzione potrebbe essere l’acquisto di un sedile o lettino massaggiante da poter utilizzare comodamente a casa o in ufficio (nel caso del sedile). Questi due che vedi qui sotto sono tra i migliori in circolazione in termini di rapporto qualità/prezzo.

Per acquistarli, clicca sull’immagine del prodotto sottostante!

                                                           Massaggio orientale                  Massaggio orientale


Potrebbero interessarti anche:

 

Hai domande su questo articolo? Lascia pure un commento qui sotto. Per domande generali su Salute, Bellezza e Moda puoi contattarmi direttamente nella sezione ASK ME.

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *